Connect with us

Internet

Pool’s Closed, quella volta che internet chiuse la piscina

Published

on

Pool’s Closed (la piscina è chiusa) è uno slogan associato a una serie di incursioni condotte da Anonymous contro Habbo Hotel, dove i membri del gruppo formavano blocchi umani per ostacolare i punti di ingresso e di ritrovo più popolari con i loro avatar.

 

Gli avatar erano tutti di colore, con una capigliatura afro e uno smoking.

Il primo Raid è stato fatto nel luglio del 2006, dopo che alcuni utenti 4Chan scrisserò, che su Habbo alcuni moderatori avevano la tendenza di vietare l’ingresso alle persone che avevano un avatar di colore e minacciavano di bannarli dal sito abusando del loro potere.

Il 6 luglio 2006, un gruppo di utenti di 4chan che si fecero chiamare i / b /locking decisero di fare un Raid su Habbo Hotel formando blocchi attorno agli ingressi di luoghi di ritrovo più popolari, sfruttando un problema tecnico che non consentiva agli avatar di attraversarli quando entravano e uscivano dai locali.

Con il passare del tempo i Raid continuavano e diventano sempre più grossi, complessi e organizzati con istruzioni dettagliate su come partecipare.

Era stato anche sviluppato un software soprannominato “Pool Tool” rilasciato come freeware per fornire suggerimenti su come sbloccare un personaggio, frasi di spam ripetutamente per bypassare il filtro di censura in modalità chat. Tra alcune delle frasi degne di nota c’erano Poos is closed due to AIDS oppure la parola “Harbl”.

Il raid continuò per tutta la settimana ma raggiunse il picco il 12 luglio 2006, con /b/lockers che provenivono da Encyclopedia Dramatica, YTMND e altri siti web affiliati ad Anonymous. Secondo la wiki di Lurkmore, l’improvviso afflusso di afro avatar su Habbo Hotel ha paralizzato la maggior parte delle sale pubbliche e forum di discussione e ha portato al divieto di parecchie parole come ” AIDS “. Più tardi lo stesso giorno, Habbo Hotel andò offline.

Da quel momento ogni utente con un avatar di colore con la capigliatura afro e lo smoking veniva automaticamente bannato.

Le incursioni degli Habbo Hotel sono diventate così popolari che hanno anche ottenuto qualche riconoscimento offline. In Finlandia, le persone si sono radunate insieme fuori dal quartier generale di Sulake (la casa madre di Habbo Hotel) in parrucche afro e tailleur.

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.

Amo il cinema, i videogiochi e la pizza.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

52 − 50 =

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari