Connect with us

Cinema

4 Film trash da guardare nelle vacanze natalizie

Published

on

Perché non guardare un trash tutti insieme sotto l’albero?

Il Natale sta arrivando e, come sempre, i canali TV si sono riempiti di film riguardanti elfi o renne parlanti, che fanno di tutto per salvare il periodo più bello dell’anno. Probabilmente però, se avete superato la maggior età, vi siete un po’ stufati di rivedere tutti gli anni Rudolf o Babbo Natale in pericolo, è il momento giusto per qualcosa di veramente trash.

Ecco a voi 4 film di Natale estremi, perfetti per movimentare le serate più lunghe dell’anno.

Santa’s Slay (2005)

Babbo Natale assassino è uno dei cliché più ricorrenti della storia del cinema. La saga horror più famosa è probabilmente “Silent Night, Deadly Night”: il primo film, chiamato in Italia “Natale di Sangue”, uscì nelle sale nel 1984 e da allora ha avuto 4 sequel e un buon remake nel 2012, intitolato “Silent Night”.

trash

Ovviamente un Babbo Natale assetato di sangue è una costante anche negli horror demenziali, dove la trama è un mero pretesto per vedere morire le comparse nel modo più stravagante possibile.

É proprio questo il caso di Santa’s Slay, un film del 2005 dove Babbo Natale non è niente di meno che il figlio di Satana (ndr, il film fa notare che Santa è l’anagramma di Satan) ed è tornato sulla terra dopo mille anni di reclusione per uccidere chiunque si trovi sul suo cammino.

trash

Santa’s Slay sembrerebbe una commedia horror classica, ma si diversifica dalle altre per un particolare: ad interpretare Santa Claus indemoniato è Bill Goldberg. Per chi non lo sapesse, Bill Goldberg è stato uno dei wrestler più famosi e iconici dei primi anni 2000, fama dovuta probabilmente alla sua gimmick.

Bill Goldberg era un wrestler enorme ed indistruttibile, una specie di carro armato fatto di muscoli che distruggeva qualsiasi avversario. L’entrata, inoltre, lo rendeva ancora più terrorizzante: un’entrata lunghissima che partiva già dal backstage, dove due guardie scortavano Goldberg fino al ring, il tutto accompagnato da una musica profonda e solenne, insieme al pubblico che inneggiava il suo nome a ritmo.

Insomma, prendete tutto questo e adesso immaginatelo a tema natalizio, ed è proprio quello che avrete in Santa’s Slay.

Krampus (2015)

Probabilmente il meno trash dei film descritti, Krampus è però un film diverso dai soliti horror di Natale. Questa volta il mostro omicida è un Krampus, un demone dalle sembianze caprine che si aggira nelle notti di natale alla ricerca dei bambini cattivi, caratteristico del folclore bavarese e del Nord-Italia.

Se la trama del film è la tipica storia dei “bambini che si comportano male a Natale”, ciò che rende il film interessante è l’ambientazione oscura (resa perfettamente) e i mostri presenti: qualsiasi creatura demoniaca è stilisticamente accattivante ed è proprio il Krampus, il quale indossa una sporca tunica rossa, a dare una marcia in più al film, ricordando un Babbo Natale malevolo e oscuro.

trash

Krampus, anche se non è un vero B-movie, è il film perfetto se volete vedere un buon horror pieno di mostri e fortemente ispirato agli anni 80, o se volete aspettare Babbo Natale nel modo più esotico possibile.

Dead Snow 2: Red vs Dead (2014)

Dead Snow è un film trash in cui dei poveri sventurati vengono attaccati da zombie nazisti durante una tranquilla vacanza in una baita, trasformando il paesaggio innevato da sogno in un vero e proprio inferno di budella e sangue.

Se già le premesse del primo sono accattivanti, è con il secondo che gli autori hanno voluto dare massimo sfogo alla loro immaginazione e distaccarsi completamente dalla realtà.

trash

La trama di Dead Snow 2: Red vs Dead si basa sulla guerra fra uno dei sopravvissuti, Martin, e gli zombie nazisti del primo film, che non vogliono fermarsi davanti a niente e nessuno. Nerd, tante battute su Star Wars e zombie sovietici assetati di vendetta sono solo alcune delle particolarità del film, il tutto ambientato nei piccoli e suggestivi villaggi della Norvegia, perfetti per questo periodo dell’anno.

Jack Frost (1997)

Jack Frost è forse il più famoso dei film trash a tema natalizio. Jack Frost è il nome di un serial killer pluriomicida che, all’inizio del film, viene inondato da del materiale tossico, che fonde il suo DNA con la neve sottostante.

Anche se inizialmente viene dato per morto, Jack si rincarna in un pupazzo di neve assassino, con il solo scopo di continuare la sua striscia di sangue.

trash

Jack Frost è un buon B-movie che non si prende mai sul serio, soprattutto grazie alle “freddure” di Jack, azzeccate e piene di doppi sensi.

Curioso, inoltre, come soltanto un anno dopo uscì nelle sale un classico film di Natale omonimo ma molto più famoso di questo B-movie: chissà quanti genitori, sbagliando film, hanno rovinato per sempre l’infanzia dei loro figli.

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.

Sono un ragazzo di 22 anni con la passione per l'ecologia, la musica e i film di serie Z. Nel tempo libero narro vicende dimenticate su cyberdude, perché tutte le storie valgono la pena di essere raccontate.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 56 = 59

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari