Connect with us

Cinema

5 film trash da guardare sotto l’ombrellone

Published

on

Un’estate all’insegna del trash.

L’estate è un periodo di vacanze, bagni in spiaggia e gelati.

A volte però può succedere che mentre siete insieme ai vostri amici davanti alla TV nasce in voi l’irrefrenabile desiderio di vedere un film trash in compagnia. Se conoscente questa sensazione eccovi 5 trash perfetti per l’estate, in modo da non farvi cogliere impreparati.

Stuff: il gelato che uccide (1985)

Tutti amano il gelato, ma se un giorno l’alimento che ci salva dalle giornate più afose decidesse di ucciderci? Sicuramente questa è l’idea avuta dal regista statunitense Larry Cohen prima di girare Stuff: il gelato che uccide.

Il film si basa sullo Stuff, un gelato al gusto yogurt dolce, cremoso e con pochissime calorie che inizia ad essere venduto in tutti i negozi americani. Peccato che questo gelato, trovato all’interno di una miniera, è un essere senziente che controlla le menti di chi lo mangia, trasformandoli in zombie ripieni di yogurt.

film trash

Ovviamente il film non riesce ad essere un horror iconico e memorabile: il gelato, per quanto potente e malvagio sia, non spaventa minimamente lo spettatore, rendendo le scene ridicole anche a causa della pessima recitazione degli attori.

L’opera inoltre sprizza anni 80 da tutti i pori grazie al poster, costumi, personaggi o anche solo per il trailer fatto di immagini lampo, suoni altissimi e una voce narrante che dice:

“Attenzione: lo Stuff è pericoloso, scappate, fuggite… non siete al sicuro”.

Ciliegina sulla torta è la trama che risulta confusa e piena di scelte illogiche da parte dei protagonisti, rendendo il film ancora più divertente per chi vuole gustarsi un buon trash in compagnia.

L’Asylum e tutti i mockbuster trash a tema marino

Se si parla di film trash estivi lo studio cinematografico di B-movie che ha fatto degli squali il proprio cavallo di battaglia non poteva restare fuori da questa lista.

The Asylum produce principalmente mockbuster, ovvero film che ricalcano a grandi linee titoli e trame di blockbuster ben più blasonati (ad esempio Titanic 2 oppure AVH: Alien vs Hunter), o film a basso budget riguardanti catastrofi o mostri assetati di sangue.

film trash

Molti di quest’ultimi riguardano creature marine fra cui mante assassine (Beast of the Bering Sea), piranha giganti che assaltano intere isole (Mega Piranha) e soprattutto squali, a volte contro altre creature (Mega Shark vs Mecha Shark) altre volte fusi con un tornado nella famosissima saga Sharknado.

Oramai Sharknado è l’abc del trash e nel corso degli anni l’uragano di squali è arrivato nella casa bianca, in Egitto, nello spazio e perfino indietro nel tempo, “uccidendo” personaggi come Crish Jericho e George R. R. Martin.

film trash

Anche se forse non sono i migliori trash in circolazione, alcune scene riescono a divertire, e poi osservare in azione un tornado di squali ha sempre il suo fascino (ndr, consiglio il 3°, il più divertente e accessibile).

Piranha 3DD (2012)

Per quanto riguarda i monster movie è facilissimo trovare un film brutto con un mostro marino cattivo e gigante, ma fra questi c’è un film diverso dagli altri: Piranha 3DD.

Piranha 3DD è il seguito diretto di Piranha 3D del 2010. Il primo, al contrario di molti monster movie, ebbe una grande distribuzione. Il trailer è stato diffuso in concomitanza con l’uscita nelle sale di Avatar e il film uscì nel corso del 2010 in tutto il mondo.

film trash

Piranha 3D, che dal trailer sembrava un horror senza infamia e senza lode che voleva mostrare il potenziale della realtà aumentata, si rivelò un film recitato male, con parti volutamente trash e scene di nudo integrale per far colpo su qualche adolescente in sala; insomma, una mezza catastrofe che lasciò spiazzata la stampa specializzata.

Con il seguito, l’idea di un film serio fu abbandonata per favorire un B-movie trash esemplare.

film trash

La pellicola, che non si prende mai sul serio, è incentrato su un gruppo di piranha assassini che fanno una strage all’interno di un parco acquatico mentre due teenager cercano in tutti modi di fermare la loro furia omicida.

Sangue, tette e David Hasselhoff (che ovviamente fa la parte di un bagnino) caratterizzano un B-movie scorrevole e divertente, perfetto se non si vuole vedere il solito squalo bianco assassino.

Plankton: creature dagli abissi (1994)

Dal regista Alvaro Passeri un bellissimo trash italiano per chi ama il mare aperto e la fauna ittica.

“Plankton” narra la storia di un gruppo di ragazzi che, alla deriva nell’oceano, trovano rifugio in una nave deserta. Durante l’esplorazione della stessa, trovano un laboratorio segreto con all’interno pesci ibernati, i quali si scongelano, iniziano a volare e infettano i poveri malcapitati con del plancton assassino mutato geneticamente.

film trash

Il film è una fusione tra una commedia sexy italiana e Cabin Fever di Eli Roth: scene di sesso si fondono con lo splatter più orrido e disgustoso possibile, rendendo il film impossibile da guardare vicino ai pasti.

La recitazione terribile e una trama che è un mero pretesto per dar sfogo alle idee malsane del regista rendono il prodotto un trash bellissimo, consigliato però solo a persone preparate psicologicamente, le quali non hanno paura di pesci umanoidi e conati di vomito costanti.

Dead Snow (2009)

Se al caldo del mare preferite le escursioni in montagna, Dead Snow è il film brutto perfetto per voi.

Film norvegese diretto da Tommy Wirkola, narra la storia di un gruppo di ragazzi che, durante una festa folle in una baita in montagna, si trovano a fare i conti con un esercito di zombie nazisti in cerca di vendetta.

film trash

Il film è volutamente trash, pieno zeppo di scene splatter e iconiche (epica la scena in cui un protagonista si butta contro gli zombie armato di falce e martello), riuscendo nell’intento di intrattenere e divertire lo spettatore, grazie soprattutto alle situazioni paradossali che si vanno a creare.

Esiste anche un seguito intitolato Dead Snow 2: Red vs Dead , molto più comico e paradossale del primo, risultando a volte però addirittura stucchevole.

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.

Sono un ragazzo di 22 anni con la passione per l'ecologia, la musica e i film di serie Z. Nel tempo libero narro vicende dimenticate su cyberdude, perché tutte le storie valgono la pena di essere raccontate.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + = 15

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari