Connect with us

Attualità

4chan: un anon e l’enigma di Haruhi Suzumiya

Published

on

L’assurda (e vera) storia di un anon e di un mistero matematico irrisolto da 25 anni.

La piattaforma nota come 4chan ha sempre e comunque fatto parlare di sé sul web per i motivi più disparati: da teorie del complotto, a raid, fino ad arrivare ad improbabili (e densi di black humor) trolling e perfino vere e proprie investigazioni.

Stavolta però, cercheremo di approfondire una storia ai più sconosciuta ma assolutamente straordinaria, che ha saputo unire un enigma matematico ad un anime giapponese.

Il tweet di Robin Houston

Il 23 ottobre 2018 lo scienziato e matematico informatico Robin Houston ha condiviso sul proprio profilo Twitter uno strano enigma intitolato “The Haruhi Problem“.

Il problema recita questa esatta domanda:

“Qual è il numero minimo di episodi di Haruhi che dovresti guardare per vedere i 14 episodi originali in ogni ordine possibile?

Per “Haruhi” si fa riferimento al celebre anime “The Melancholy of Haruhi Suzumiya” del 2006, ma sorge spontanea la domanda: dove sarebbe il problema? Ebbene, proprio questo anime (basato sulla light novel di Nagaru Tanigawa) è ricchissimo di (spoiler) viaggi nel tempo, e le prime volte in cui i 14 episodi totali vennero mandati in onda non venne mantenuto l’ordine lineare degli stessi, proprio per facilitare gli spettatori alla comprensione della trama.

Da allora, l’anime è stato rivisto più e più volte dai fan proprio per ricostruire tutte le differenti cronologie della trama: banalmente, il problema chiede tutte le combinazioni possibili se fossimo interessati ad un’eventuale (e folle) maratona dell’anime (ma purtroppo, non è così semplice come sembra).

Volendo trasmutare il dilemma in termini matematici, ciò che viene richiesto è di trovare la stringa più breve contenente tutte le permutazioni di un insieme costituito da n elementi (ndr, cercando di semplificare al massimo il concetto -non me ne vogliano i matematici- si cercherà di unire tutte le possibili sequenze di episodi da guardare nel minor tempo possibile, prevedendo anche la sovrapposizione, ovvero ripetizione di un episodio, che rappresenta l’ostacolo più arduo nella risoluzione e definendo un certo intervallo di valori compresi in un limite superiore ed inferiore).

Nel momento esatto in cui Houston condivise sul suo profilo Twitter questo problema matematico, citando lo stesso scienziato, il suo telefono ha iniziato ad impazzire a causa della moltitudine di notifiche.

La risposta su 4chan

In realtà, su 4chan il problema era già largamente noto fin dal 17 settembre 2011, giorno in cui un anon su /sci/ (la imageboard dedicata interamente alla scienza di 4chan) formulò l’applicazione dell’enigma proprio in termini di episodi di Haruhi. Ma da allora, nessuno era riuscito a risolverlo.

4chan

Grazie al tweet di Houston, il dilemma tornò nel trend di /sci/ su 4chan, dove un secondo anon sarebbe riuscito a semplificarlo, anche grazie all’aiuto di altrettanti utenti che hanno evidenziato come, proprio questo problema, fosse molto simile ad un enigma matematico risalente al 1993 (ndr, un mindf*ck non da poco se pensiamo al dettaglio dei viaggi nel tempo nella trama dell’anime).

Tornando ai termini matematici, la soluzione proposta dall’anon rappresenta la formula più elegante per la risoluzione dell’enigma (ndr,  che non trascrivo per evitare errori, proprio perché va ben oltre le mie basilari conoscenze matematiche).

Fortunatamente, qualcuno decise di archiviare l’intero thread, per evitare che tutti i post venissero cancellati per sempre dalla scadenza prevista dal software di 4chan (solitamente entro poche ore dalla pubblicazione).

Immediata ovviamente la reazione dei matematici di tutto il mondo, scettici all’idea che un utente proveniente da una piattaforma bistrattata (ai più) come quella di 4chan fosse effettivamente riuscito nell’impresa (o più semplicemente, perché non presente in siti più illustri nel mondo accademico come ResearchGate o Scopus).

Dare a Cesare, quel che è di Cesare

Jay Pantone, matematico della Marquette University, provò così a riscrivere la soluzione proposta dall’anon in una seconda formulazione, per arrivare poi alla conclusione che lo sviluppo ideato dall’utente era assolutamente valido.

Grazie alla collaborazione di altri matematici sparsi per tutto il globo (tra cui lo stesso Houson e Pantone), il valore numerico che dovrebbe rappresentare l’effettiva soluzione è pari a ben 93.884.313.611 episodi per poter così guardare Haruhi in qualsiasi ordine possibile.

In realtà, stando agli stessi studiosi, questa cifra potrebbe essere ancora ed ulteriormente ridotta, ma questo è ancora oggetto di studi poiché questa interessantissima vicenda ha gettato le basi per la definizione di miglior limite inferiore per delineare la lunghezza di una (o più) superpermutazione.

 

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.

Scrittrice free lance, ammette senza alcun problema di essere appassionata di erotismo, in tutte le sue forme, sfumature e colori. Fate l'amore non fate la guerra, diceva qualcuno. Ebbene, non è poi così male come idea, dopotutto.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

25 − = 18

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari