Connect with us

Cinema

Salad Fingers: il culto, le teorie e i complotti

Published

on

salad fingers

Somewhere… over the rainbow…

Salad Fingers è una webserie iniziata nel 2004 ed ideata dall’animatore ed eclettico artista David Firth. 

Il protagonista è un mostro antropomorfo dalle dita allungate a tal punto da sembrare foglie d’insalata (da qui il suo nome) che vive raccapriccianti avventure divenute iconiche sul web.

Esistono non a caso numerose pagine DeviantArt per i fan di Salad Fingers, come ad esempio il gruppo SaladFingersLovers (aperto il 29 giugno 2011 e a giugno 2017 ha più di 250 membri e 9.000 visualizzazioni), ma non solo.

Fin dal 2004 infatti, hanno iniziato a spopolare online svariate teorie in merito allo show, poiché gran parte degli attimi cruenti presenti negli episodi vanno ad interrompersi bruscamente con flashback ed immagini disturbanti (apparentemente) scollegati alle vicende trattate.

salad fingers

Vediamo allora le principali ipotesi, avvisando però i gentili lettori della presenza di spoiler all’interno dell’articolo, poiché molte supposizioni traggono fondamento da specifiche scene della serie. 

Salad Fingers e il cannibalismo

Stando a questa teoria, Salad Fingers (seppur non sia direttamente menzionato nella serie) è un cannibale affetto da un disturbo di personalità multiple.

La sua vera identità sarebbe infatti quella di Hubert Cumberdale (una delle tre marionette che Salad porta alle dita, affiancato cioè da Marjory Stewart-Baxter e Jeremy Fisher) che rappresenta il suo lato più violento e cruento.

La sua ossessione per la ruggine deriverebbe quindi da un collegamento col sangue, la sua reale passione (non a caso, sia il colore della ruggine che il suo odore tendente al ferreo sono effettivamente molto simili a quelli del sangue).

salad fingers

Stando agli episodi infatti, è proprio Hubert la marionetta preferita di Salad (molto ricorrente nella serie e amata a tal punto da renderlo letteralmente in carne ed ossa nell’episodio 11), e la sua fissazione per il sangue è riscontrabile già nell’episodio 2 (“I like it… when the red water comes out…”). La ruggine quindi potrebbe rappresentare sia indirettamente il sangue nella mente del mostro che farne semplicemente da metafora.

A favorire l’immagine di Salad / Hubert come cannibale è il dettaglio che vede spesso il protagonista indossare la pelle delle sue vittime, proprio come Buffalo Bill ne Il silenzio degli innocenti. Nel sesto episodio vediamo addirittura Salad nutrirsi di sé stesso. 

Nell’episodio 3 della serie, vediamo poi Salad Fingers prendere dell’ortica e metterla in una carrozzina per portarla a casa: la teoria vedrebbe la pianta in realtà come un’infante (che giustificherebbe l’uscita di un liquido simile al latte dal capezzolo di Salad) che poi verrà divorato dal protagonista una volta rientrato a casa.

salad fingers

L’ultima vittima di Salad / Hubert sarebbe infine la sua stessa moglie, uccisa anni prima e cucinata nel forno (luogo molto amato dal protagonista) di casa propria. La donna si chiamerebbe infatti Baxter (fornaio) e indizi in merito sarebbero presenti tra i denti di Salad e le sue malformazioni, dove sembrerebbero apparire casualmente lettere in varie scene.

La Grande Guerra: quale?

La Grande Guerra è un evento menzionato più volte da Salad Fingers nel corso della serie (soprattutto nei dialoghi con la sua seconda marionetta al dito, ovvero Jeremy Fisher), non meglio specificando se si tratti di una Guerra Mondiale o piuttosto di un conflitto nucleare che ha portato poi alle condizioni post-apocalittiche in cui riversa lo scenario della serie.

Troviamo infatti due ipotesi ben distinte in merito:

  • L’una vedrebbe infatti un riferimento proprio nella Prima Guerra Mondiale (definita spesso  storicamente come “la grande guerra”), visto che proprio Salad menziona la parola “trincea” (rivolgendosi al cadavere di Kenneth nell’episodio 7);
  • Per l’altra invece è proprio un’esplosione nucleare a giustificare come mai Salad Fingers sia il solo essere sopravvissuto, cosa che lo ha portato ad avere amici immaginari e a vivere in un costante e assordante silenzio (motivo per il quale nell’episodio 5 il protagonista reagisce in malo modo nel sentire la voce della bambina: è ovviamente questa la teoria che avrebbe favorito il complotto, ovvero la previsione di una futura guerra nucleare).

Una terza congettura infine semplifica il tutto rinnegando la possibilità di un evento bellico, poiché la mente disturbata di Salad Fingers sta semplicemente inventando il tutto per mera follia.

I traumi di Salad Fingers

Collegata alle teorie inerenti la Grande Guerra, un dettaglio decisamente molto discusso è legato alla sessualità di Salad Fingers: stando infatti all’utente Reddit themadtinfoilhatter (e sostenuto da molti utenti), Salad era originariamente una donna, rimasta poi vedova dopo gli avvenimenti bellici.

Potrà sembrare forse una delle teorie più assurde, ma trova parecchio riscontro in scene in cui vediamo Salad indossare un vestito da sposa, o perfino partorire. Proprio il parto infatti potrebbe rievocare anche un aborto passato della donna, la quale ha dovuto piangere l’amato (probabilmente lo stesso Kenneth visto nell’episodio 7) in completa solitudine, senza neanche poter avere un figlio (visto che sarebbe rimasta incinta prima della partenza del marito in guerra).

SALAD FINGERS

Il duplice lutto l’avrebbe così condotta verso la schizofrenia, e all’identificarsi o in un mostro ormai incapace di intendere e di volere o in entrambi (moglie-marito allo stesso tempo).

Un’altra teoria però vedrebbe in tutti questi eventi menzionati dalla serie delle esperienze non vissute direttamente da Salad Fingers, ma piuttosto come eventi che hanno coinvolto i suoi affetti più cari e che lo hanno scosso emotivamente a tal punto da dargli l’impressione di averle sentite in prima persona. 

Stando all’ipotesi, Kenneth è il fratello minore di Salad Fingers (il cui nome originale rimarrà un mistero), Marjory Stewart-Baxter sua sorella e Jeremy Fisher il migliore amico. Kenneth sarebbe stato quindi accompagnato nella Grande Guerra da Jeremy, mentre Salad e Marjory sarebbero rimasti a casa, e avrebbero consumato un rapporto incestuoso che causerà nella sorella una gravidanza.

Il padre di Salad però accuserà Jeremy di aver messo incinta la figlia, arrivando perfino a picchiarlo e a costringere la ragazza all’aborto.

salad fingers

Salad e Marjory intanto scapperanno via di casa con una nuova identità e da allora il protagonista si chiamerà Hubert Cumberdale. I fratelli si sposeranno e daranno alla luce la piccola Yvonne (nome che Salad adopera per il feto che partorisce nell’episodio 9). Per vivere, Marjory diventerà una cantante (interpretata dallo stesso Salad nelle scene di canto) e Hubert un macellaio.

Ma lo scoppio di una seconda guerra, stavolta nucleare (annunciata da Kenneth al ritorno dalla precedente Grande Guerra) lascerà superstite il solo Hubert che, impazzito e divenuto un mostro deforme a causa delle radiazioni, diventerà Salad Fingers. 

The Film Theorists

Nel 2016, il canale YouTube “The Film Theorists” ha reso noto in due video una delle più dettagliate teorie legate a Salad Fingers. 

Stando ai video infatti, sarebbe confermato lo scenario post-bellico della serie, e nello specifico, ci troveremmo proprio in Gran Bretagna (visto che Salad Fingers menziona spesso città reali britanniche) e nello specifico, nel 1939 (ovvero a metà tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, visti i riferimenti a canzoni e personaggi dell’epoca).

Le condizioni degli scenari sarebbero quindi da imputare al fortissimo trauma vissuto in guerra, che ci mostrano il paesaggio esclusivamente con gli occhi della mente disturbata di Salad Fingers. A confermare inoltre l’ipotesi che vedrebbe in Salad un ex militare è la sua conoscenza della lingua francese e del codice morse.

Seguendo tutto il video, verrà analizzato ogni singolo dettaglio reso noto da Salad, direttamente (nei “dialoghi”) o indirettamente (nei flashback).

Ad esempio, il personaggio di Kenneth sarebbe dovuto essere un reduce di guerra che ha combattuto in trincea (come riferito da lui stesso), eppure, proprio Salad Fingers confuta questo particolare, dicendo che si tratta di un marinaio.

Inoltre, la teoria evidenzia un profondo “spacco” all’interno della serie: se infatti nei primi 5 episodi troviamo sì scene disturbanti ma comunque corredate da altri personaggi oltre a Salad, dal sesto in poi le vicende vanno man mano peggiorando, diventando sempre più brutali e allucinanti, come se anche la psiche del protagonista andasse man mano deteriorandosi. 

L’ipotesi evidenzia inoltre la “conferma” che vedrebbe Hubert e Salad come la medesima persona, visto che festeggiano il compleanno il medesimo giorno e vivono in profonda simbiosi.

I video proposti dallo YouTuber potrebbero sembrare delle semplici (forse perfino eccessive) speculazioni è vero, ma evidenziano comunque un profondo amore per l’opera, che ha portato The Films Theorists a notare (e a far notare agli spettatori) particolari della serie spesso e volentieri tralasciati o dimenticati nel caos delle situazioni grottesche proposte.

L’analisi prosegue anche per l’attesissimo undicesimo episodio della serie (Glass Brother, rilasciato nel 2019) che rappresenta non solo quello dalla maggior durata in assoluto, ma anche quello dallo sviluppo più complicato e inquietante.

Troviamo infatti la madre di Salad, un suo gemello malvagio (il Glass Brother appunto) e la trasformazione di Hubert in un bambino vero (the real boy, proprio come in Pinocchio), che potrebbe essere interpretata come una rinascita per lo stesso Salad Fingers.

La verità?

Nel 2011, proprio David Firth ha dedicato un intero AMA su Reddit per poter rispondere alle domande dei fan tramite la celebre piattaforma. Tra le tante, Firth ha spiegato di aver creato le iconiche articolazioni di Salad Fingers osservando le sue stesse mani mentre era intendo a suonare la chitarra. 

Inoltre, la genesi dei nomi delle marionette di Salad sarebbe molto più interessante di quanto possa sembrare:

Ci siamo seduti e abbiamo pensato a nomi stupidi che ci hanno fatto ridere. Cumberdale era in realtà tratto da un episodio dei Simpson […]. Uno (dei personaggi) chiama Marge “Mrs. Cumberdale“. Mi ha fatto ridere e ancora mi fa ridere.

In generale, Firth ha dichiarato di aver tratto ispirazione per la serie principalmente da sogni e avvenimenti realmente accaduti o che avrebbe voluto veder accadere, andando quindi a scardinare gran parte delle teorie.

Chi sa però che un giorno il buon Firth non possa decidere di spiegare opportunamente il background di Salad Fingers, ma diciamocelo: non sarebbe affatto da lui. 

 

 

 

 

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.

Scrittrice free lance, ammette senza alcun problema di essere appassionata di erotismo, in tutte le sue forme, sfumature e colori. Fate l'amore non fate la guerra, diceva qualcuno. Ebbene, non è poi così male come idea, dopotutto.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

28 − 20 =

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari