Connect with us

Internet

Boxxy: la regina di 4chan

Published

on

Catie Wayne

Chi è Boxxy?

Boxxy, alter-ego della content creator e doppiatrice Catie Wayne, è stata una dei personaggi più importanti e popolari del web intorno agli anni ’10 del duemila.

Screenshot del social Gaia Online

Screenshot di Gaia Online.

In quel periodo era inoltre divenuto celebre il social (ndr, nato come scherzo fra amici) a tema anime Gaia Onlinee queste furono le premesse per una delle storie più interessanti (ed intricate) del web.

Le differenti reazioni infatti che gli anon di 4chan ebbero ai primi video di Boxxy le fecero ottenere un successo del tutto inaspettato, rendendola quindi parte di quella che è la cultura di internet.

“Hi, my name is Boxxy”

Gaia Online, 2008.

Catie, conosciuta sul social come MoldyLunchbox, decise di caricare un video su i-am-bored.com (ndr, sito chiuso ufficialmente nel 2019) dedicato interamente all’utente 4DM1RAKAWESOME, una delle sue amicizie digitali più strette.

Il filmato, caricato col titolo di “FOAR 4DD1 FRUM BOXXY” segnò la nascita di Boxxy, personaggio caratterizzato da una personalità bizzarra ed esuberante, al punto tale da essere quasi inquietante per i suoi spettatori.

Il video venne poi solo successivamente ricaricato su boxxybabee, neonato canale Youtube della ragazza dove vennero poi caricati altri suoi video che seguivano lo stesso filone.

Boxxy, la regina di 4chan

Il primo video ottenne una discreta popolarità per l’epoca, grazie soprattutto all’intervento di alcuni anon di 4chan, che lo linkarono all’interno di un thread “You Rage, You Lose” della board /b/.

logo di 4Chan, l'imageboard che rese Boxxy popolare

Il video suscitò due reazione completamente opposte tra gli utenti anonimi: da una parte c’erano i supporter di Boxxy, che la vedevano come un personaggio innocuo (ndr, nonché dell’ottimo waifu material), dall’altra parte, invece, c’erano anon stanchi di trovarsi ogni giorno svariati thread dedicati alla neonata regina di 4Chan.

L’Operazione Valkirye

La popolarità della regina continuava ad aumentare e gli oppositori avevano ormai il solo scopo di fermarla. Venne dichiarato così l’inizio dell’Operazione Valkirye che aveva come fine quello di doxare (ndr, rilasciare pubblicamente dati privati online) più informazioni personali possibili su Catie, per poterle poi pubblicare sul web ed utilizzarle contro di lei.

Numerosi anon vi parteciparono, ma i risultati furono davvero scarsi: sembrava impossibile avere delle informazioni sulla ragazza.

Benché gli anon fossero certi di star agendo nell’oscurità, fu proprio la stessa Boxxy a sancire la fine della prima operazione pubblicando una sua foto su 4chan, dimostrando come fosse a conoscenza di tutto quello che stava succedendo attorno al suo celebre personaggio.

Foto pubblicata da Boxxy su 4chan

Foto pubblicata su 4chan

Pochi giorni dopo, il 10 gennaio 2009, Boxxy caricò un video sul suo canale intitolato “FOAR EVERYWUN FRUM BOXXY”. In questo video (dedicato ovviamente a tutti gli utenti della board random), rispose a tutte le voci che giravano sul suo conto, come ad esempio il fatto che fosse dipendente da droghe o che soffrisse di iperattività.

Alla fine del video inoltre, si congratulò con tale gastricpenguin, autore del remix di un suo video, poiché era stato l’unico in grado di divertirla.

Gli anon non sapevano più cosa fare: travolti e umiliati da una tale sconfitta avviarono una seconda operazione nota come Clampdown, finalizzata a far cadere il sito 4chan.org tramite un attacco DDoS (ndr, Distributed Denial of Service).

Grazie ad una migliore organizzazione e ad un vasto numero di partecipanti, 4chan rimase in error 404 per circa 3 ore lo stesso giorno.Foto utilizzata per organizzare l'attacco DDoS

L’operazione poteva dichiararsi come riuscita, tuttavia questa non rappresentò nient’altro che una misera vittoria in una guerra ormai persa.

Center for Boxxy Control and Restriction

Mentre l’Operazione Valkirye stava fallendo, altri valorosi anon cercarono nuovamente di abbattere questo nemico apparentemente invincibile, riunendosi nel gruppo noto come il Centro di Controllo e Restrizione di Boxxy (CBCR).

Questo “esercito” formato da circa 12 persone, era riuscito a doxare praticamente ogni informazione di Boxxy: nome, cognome, indirizzo di residenza e numerosi profili social.

Organizzazione del CBCR secondo la wiki di Boxxy

Organizzazione del CBCR secondo la wiki di Boxxy

Come? Fu possibile grazie a gastricpenguin, proprio lo youtuber menzionato da Boxxy nel suo video più recente: l’utente ebbe infatti alcune conversazioni con la ragazza che gli permisero di risalire al suo account myspace, ottenendo di conseguenza tutte le altre informazioni.

In breve tempo si passò dal doxing ai fatti: il 18 gennaio il canale boxxybabee venne hackerato dal CBCR e venne caricato un solo video, in cui le veniva intimato di smettere di pubblicare. Catie non ebbe più accesso al suo canale per circa due anni e, una volta riottenuto l’accesso, tutto era cambiato.

 

Il personaggio di Boxxy sembrava ormai morente, destinato a perdersi per sempre nella storia di internet.

Una nuova speranza

La situazione si era calmata, ma Catie era ancora intenzionata a riottenere il suo canale di maggior successo.

Il 25 Novembre del 2010 apparve inaspetattamente online ANewHopeee, secondo canale di Boxxy che in origine aveva come obiettivo quello di poterla aiutare a recuperare il suo precedente account. La ragazza comunicò la sua richiesta di aiuto tramite il rifacimento di una scena del film Star Wars – A New Hope, in cui però era Catie a parlare.

In breve tempo, il canale tornò alla legittima proprietaria, che però lo utilizzò solo per alcuni sporadici video prima di spostarsi definitivamente su ANewHopeee, il cui ultimo aggiornamento risale a poco più di tre anni fa.

Ad oggi, Catie si è gradualmente scostata da Youtube per poter incanalare la sua creatività anche tramite altri lavori, comunque legati alla recitazione o alla scrittura.

Di recente si è occupata del doppiaggio della serie animata Billy Dilley’s Super-Duper Subterranean Summer ed ha partecipato, sia come doppiatrice che come ideatrice, alla produzione del videogioco BoxxyQuest, indie di ruolo strettamente legato alla cultura del web.

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.
  • Catie Wayne

  • Screenshot del social Gaia Online

    Screenshot di Gaia Online, social a tema anime estremamente utilizzato nei primi anni 2000.

  • logo di 4Chan, l'imageboard che rese Boxxy popolare

  • Foto pubblicata da Boxxy su 4chan

    Foto pubblicata da Boxxy su 4chan

  • Foto utilizzata per organizzare l'attacco DDoS

  • Organizzazione del CBCR secondo la wiki di Boxxy

    Organizzazione del CBCR secondo la wiki di Boxxy

  • Catie Wayne
  • Screenshot del social Gaia Online
  • logo di 4Chan, l'imageboard che rese Boxxy popolare
  • Foto pubblicata da Boxxy su 4chan
  • Foto utilizzata per organizzare l'attacco DDoS
  • Organizzazione del CBCR secondo la wiki di Boxxy

"Datemi un argomento ed internet: vi dirò ogni cosa".

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

70 − 63 =

Advertisement

Esclusive Facebook

Popolari